< Indietro
  
Dan e Jackie DeProspero
I Segreti del Kyudo
Insegnamenti del Maestro Hideharu Onuma (9° dan) - Caposcuola dell'Arte del Tiro con l'Arco Giapponese
 
  
D. e J. de Prospero - I SEGRETI DEL KYUDO 
DEP02513


144 pagg. - 50 foto

Questo libro ci introduce nella saggezza quotidiana di Hideharu Onuma, maestro di quindicesima generazione dell'arte giapponese del Kyudo, o tiro con l'arco tradizionale. Le sue parole - di grande chiarezza e semplicità - possono essere applicate facilmente sia alla vita quotidiana, sia alla disciplina del tirco con l'arco.
Quando giunsero in Giappone nel 1981 per insegnare la lingua inglese per la durata di un anno, Dan e Jackie DeProspero non avevano in programma di studiare il Kyudo. Tuttavia, quello che sarebbe dovuto essere un breve periodo si prolungò, sotto la tutela e alla scuola del Maestro Onuma per circa un decennio. Alla fine decisero di stabilirsi proprio con il Maestro, e da tale posizione straordinariamente propizia poterono intrattenere abitualmente con lui conversazioni di ampia portata.
Come risposta alle loro penetranti domande, Onuma offriva le sue idee sulla ricerca della perfezione. Li aiutò così ad addentrarsi nelle arti dell'insegnare e dell'apprendere, spiegando loro che è possibile raggiungere l'armonia con gli altri solo se prima si trova la pace interiore.
Il volume riporta le parole di Onuma così come egli le pronunciò, chiare e disadorne, riconducendo alle verità essenziali: "Per imparare la tecnica dovete attentamente controllare il lavoro di corpo e mente. Controllare la mente ed il corpo non soffoca lo spirito: lo rende libero".
Chiaro e accessibile viaggio spirituale, quest'opera costituisce una guida indispensabile non soltanto per coloro che siano interessati alle arti marziali o agli insegnamenti del Buddhismo Zen, ma per chiunque avverta la necessità di ritrovare l'equilibrio interiore.

- Tutto ciò di cui abbiamo bisogno per una vita gioiosa ed appagante è a nostra disposizione ora, se soltanto abbiamo occhi per vederlo.
- Non temete l'insuccesso. Consideratelo come un'esperienza di apprendimento.
- La gente trascura lo sforzo straordinario che il Kyudo implica. Quando noi tendiamo l'arco, sottoponiamo i nostri muscoli, la corda e l'arco stesso ad una considerevole tensione, senza la quale non può esservi alcun tiro.
- I praticanti di Kyudo lavorano per raggiungere una mente ordinaria, in cui si è calmi, ben equlibrati e disciplinati in ogni momento, anche di fronte a eventi inaspettati o circostanze spiacevoli.

     Aggiungere al carrelloCarrelloAggiungi a preferiti

 

ShopFactory (TM). Click Here.