< Indietro
  
S. Ginger - LA GESTALT 
GIN04004

La terapia del "con-tatto" emotivo

304 pagine - 15 illustrazioni



Serge Ginger reinterpreta la Gestalt evidenziandone alcune premesse basilari estrapolate dagli studi degli ultimi quarant’anni.
Egli offre così una sintesi feconda, rispondendo alle necessità odierne, che richiedono integrazioni piuttosto che nuove teorie.
In tal modo le applicazioni storiche vengono assai ben documentate ed è possibile constatare con inequivocabile chiarezza l’autonomia del pensiero gestaltista rispetto alle correnti scuole terapeutiche, che ne risultano, invece, debitrici.
L’Autore esprime una posizione di flessibile eclettismo, che consente di rispettare pienamente le origini della teoria di base, contemporaneamente riuscendo ad ampliarla ed integrarla.
Quest’opera – corredata da una vastissima biografia – costituisce il primo vero tentativo europeo di formulazione sistematica, sottraendo la Gestalt all’«imperialismo intellettuale» americano e riconducendola, invece, al Vecchio continente, sua terra d’origine.
Il racconto esperienziale che scorre lungo le pagine di questo testo viene a riconfermare la Gestalt come scienza/strumento che appartiene all’Uomo, piuttosto che al rigido schema tecnico che lo imprigiona.

     Aggiungere al carrelloCarrelloAggiungi a preferiti

 

ShopFactory (TM). Click Here.