< Indietro
  

Gianni Viola

LA CIVILTÀ DI MARTE

Osservazione, esplorazioni, geografia, esseri intelligenti
G. Viola - LA CIVILTA' DI MARTE 
VIO10536


– 368 pagine

– 182 fotografie

– Tavole a colori f.t.

– formato: 17 x 24 cm

Esistono – o sono esistite – forme di vita intelligenti e antropomorfe su altri pianeti del nostro Sistema Solare? Secondo Gianni Viola ciò è possibile e non in via ipotetica ma per induzione-deduzione rigorosamente logico-matematica. Non c’è stata alcuna scoperta casuale, ma una ricerca interdisciplinare, condotta secondo regole prestabilite, all’interno di un quadro organico di riferimento.

In questo volume – frutto di dieci anni di ricerche – abbondantemente documentato e illustrato, l’Autore fornisce sia ai lettori motivati sia agli studiosi della materia e perfino a docenti e studenti universitari, tutta una congerie di tasselli e di verità oggettive, chiarendo la definizione di non pochi termini ambigui e di altrettante teorie controverse, e rispondendo all’interlocutore esigente che desidera conoscere senza riserve, e soprattutto senza discorsi oscuri e complicati, la verità sul Pianeta Rosso.

Gianni Viola ha potuto studiare numerosissimi documenti fotografici che, pur non coperti dal segreto, sono tuttavia ignorati dalla maggior parte dei cultori del settore, e ha avuto contatti con ricercatori e funzionari delle varie branche di ricerca (IAS-CNR-Italia, JPL-NASA-Usa, ESA-ESRIN-Italia, GSFC-NASA-Usa, RPIF-NASA-Usa, USGS-Usa) traendone una serie di dati stupefacenti, che gli hanno consentito l’elaborazione di una teoria organica unitaria sul pianeta Marte. Ne è risultato un libro che trabocca di nozioni generali e di dettagli illuminanti, un lavoro appassionante, una lettura impegnata, un prezioso strumento di consultazione. Non manca neppure una parte dedicata alle polemiche scaturite durante il percorso di ricerca, rivelando le zone d’ombra dove la scienza viene utilizzata contro un’onesta ricerca della Verità.

Quando era simile alla Terra, anche in termini di biologia virale, vegetale e animale, Marte aveva oceani, mari, continenti solcati da fiumi e occupati da laghi ed era abitato da esseri pensanti spesso del tutto simili agli uomini della Terra. Tutto ciò discende essenzialmente dalla dimostrata obiettività delle strutture artificiali, rilevate attraverso osservazioni satellitari fra il 1972 (Mariner 9) e il 1982 (Viking 1 e 2).

Con questo studio il Pianeta Rosso cessa di essere un mistero e diventa uno dei tanti domini del pensiero umano, un oggetto di ricerca comune.

     Aggiungere al carrelloCarrelloAggiungi a preferiti

 

ShopFactory (TM). Click Here.