< Indietro
  
Maurice Bouisson

Il Segreto di Shehraząd

Erotismo, Folklore e Magia delle Mille e una Notte

  
ISBN:  88-272-0576-4
M. Bouisson - IL SEGRETO DI SHERAZAD 
BUI01420


216 pagg.

"Le Mille e una Notte", "I Mille e un Giorno", "Le Cento e una Notte", "Il Libro del Pappagallo", fanno tutti parte di un tesoro inesauribile di racconti arabo-persiani che rivelano i misteri dell'oriente attraverso i secoli con la sua lealtą, i suoi miraggi e i suoi sogni. Che si tratti di Bagdad durante i giorni gloriosi del grande Khousraw e della bella Shirin, o del Cairo durante il regno del Sultano, del Maghreb o della Cina misteriosa, da ogni pagina, nella brulicante atmosfera della vita quotidiana dei mercati e dei palazzi, risorge dalla notte dei tempi un passato millenario. Le cittą morte del deserto sono frequentate dai Geni delle rovine, terrori delle carovane. Le guardie di Bagdad sono inebetite e vengono schernite come quelle del Faraone nel racconto, riportato da Erodoto, del Tesoro di Rhampsinit. L'isola dei serpenti, su cui sbarca Simbad, accolse un tempo il Naufrago del papiro egiziano. Nella sua ricerca dell'immortalitą il re Beloukia seguģ attraverso la contrada delle tenebre le tracce di Gilgamesh, l'eroe di un'epopea babilonese. Wys e Rhamin, gli amanti immortali di un poema di Fahr e Din (XI secolo) discendono dalla stessa leggenda da cui provengono Tristano e Isotta. Questo avvicinamento di tradizioni folkloristiche di diverse civiltą e di epoche successive pone, pur senza risolverlo completamente, il problema delle loro origini: tesoro comune o frutto di scambio tra i popoli. In questa tradizione rivivono nella luce del cielo d'oriente alcuen delle pił belle leggede dell'umanitą.

     Aggiungere al carrelloCarrelloAggiungi a preferiti

 

ShopFactory (TM). Click Here.